STAY TUNED

Book collection 10 anni
Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.
  • No products in the cart.

Anversa: un ex birrificio diventa loft contemporaneo

Sulla riva destra dello Schelda, a circa 90 km dal mare del nord, sorge Anversa, il capoluogo delle fiandre. Una città dal passato glorioso, patria della cultura fiamminga, meta degli amanti dell’arte e simbolo del commercio. Arriviamo al porto, il secondo più grande d’Europa, e qui possiamo osservare una suggestiva rete di canali che collegano Anversa alle città vicine. Nell’area del canale Albert, che la congiunge a Bruxelles, appare The Cubes, un progetto degli architetti Bogdan & Van Broeck.
Parliamo di un edificio che nasce dall’esigenza di favorire lo sviluppo urbano e la riqualificazione dell’area industriale dell’Albert kanaal. Il progetto consiste nella ristrutturazione di un ex fabbrica di birra che diviene un originale complesso composto da quattro blocchi con diversi appartamenti.

Un loft contemporaneo in cui si percepisce un’atmosfera delicata e leggera, resa soprattutto dalla scelta di materiali naturali e dall’uso di colori neutri

Entrando in uno di questi ci troviamo di fronte ad un locale duplex con grandi finestre e vedute panoramiche. Gli ambienti confortevoli e dal gusto minimale sono stati progettati dall’architetto d’interni Arjaan De Feyter. Il progettista belga è riuscito a mantenere lo stile essenziale della precedente funzione del luogo, realizzando allo stesso tempo un ambiente accogliente e funzionale che rispecchia la personalità del proprietario.

Protagonista è l’uso del legno che collega concettualmente le diverse aree della casa. Al piano terra troviamo lo spazio aperto dell’aerea living, con la zona pranzo, il salotto e la cucina ad isola. Qui le forti venature lignee dei complementi d’arredo si raccordano al legno della scala, che ci conduce alla zona notte del piano superiore.
Un loft contemporaneo realizzato con colori neutri dai toni molto chiari che vanno dal bianco, al grigio, passando per il beige. Si percepisce un’atmosfera delicata e leggera, resa soprattutto dalla scelta di materiali naturali. Il legno, i tessuti delle tende, i tappeti artigianali in fibra ed i dettagli in ottone conferiscono il senso di calore del focolare. Per i rivestimenti dei pavimenti De Feyter ha scelto Microtopping, un prodotto di Ideal Work. Questa soluzione polimerico-cementizia a base d’acqua ha conferito all’ambiente un aspetto materico vellutato e raffinato.
Un progetto ben riuscito, che combina qualità e cura dei dettagli.

 

Chiara Grossi