STAY TUNED

Book collection 10 anni
Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.
  • No products in the cart.

Balkrishna Doshi vince il Pritzker 2018

L’architetto indiano Balkrishna Doshi ha vinto il Pritzker Architecture Prize 2018 per la sua abilità nell’interpretare l’architettura e cultura orientali. Architetto, urbanista e docente, classe 1927, fu discepolo di Le Corbusier, al quale ha dedicato il riconoscimento. È il primo architetto indiano a ricevere il premio istituito nel 1979. Nella motivazione viene elogiata la sua architettura “seria, mai appariscente o seguace delle tendenze” e ancora “di alta qualità e autentica “, capace di incarnare “un profondo senso di responsabilità” e alimentata dal “desiderio di dare un contributo al suo Paese e ai suoi abitanti”.
Doshi ha contribuito a plasmare il discorso architettonico in tutta l’India e a livello internazionale. È stato in grado di interpretare l’architettura e trasformarla in opere costruite che rispettano la cultura orientale, migliorando nel contempo la qualità della vita in India. L’architettura di Doshi è sia poetica, sia funzionale. Esplora le relazioni tra i bisogni fondamentali della vita umana, il rapporto con se stessi e la cultura e la comprensione delle tradizioni sociali, in un contesto specifico, dando una risposta al Modernismo.