STAY TUNED

Book collection 10 anni
Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.
  • No products in the cart.

Camminare su un soffice Parquet

Alla fine degli anni ’80, José Gandia-Blasco immagina delle nuove linee di prodotti per la sua attività di arredi outdoor ed introduce nell’offerta il mondo dei tappeti. Successivamente l’azienda si amplia, assorbendo un nuovo marchio indoor, GAN. Il nuovo brand raccoglie tutte le produzioni tessili ed unisce la tradizione artigiana al design contemporaneo.
Quest’anno GAN, per la nuova collezione, ha affidato il progetto allo studio svedese Front Design. Il risultato è Parquet: una linea di tappeti dalle forme geometriche non convenzionali. Il concept si basa sull’uso di textures modulari, dove il colore evidenzia le forme e contribuisce a creare dei veri e propri volumi bidimensionali. Il tappeto non è più solo decorativo, ma allarga visivamente lo spazio, diventando funzionale all’ambiente.
La serie è composta da tre modelli: Tetragon, Rhomb ed Hexagon, reversibili e disponibili in due dimensioni. Tetragon è il modello più colorato, dove il giallo, il rosa, l’azzurro ed il verde si equilibrano con il grigio ed il bianco. In Rhomb i motivi si ripetono con toni più lievi, mentre le linee rosse, arancioni e grigie di Hexagon sfumano, creando delle forme cubiche dinamiche.

Il concept si basa sull’uso di textures modulari, dove il colore evidenzia le forme e contribuisce a creare dei veri e propri volumi bidimensionali

Parquet non è una collezione di classici tappeti lineari, ma ne mantiene la tradizionale tecnica di produzione. Parliamo di prodotti in pura lana vergine, realizzati a mano in India secondo la tecnica Kilim – “coperta grezza” in persiano – un tipo di tessitura di fibre naturali che genera una superficie piana senza pelo.
Anna Lindgren e Sofia Lagerkvist hanno concepito dei prodotti in linea con la filosofia dell’azienda, mantenendo la tradizione e introducendo il carattere essenziale del design nordico.

 

Chiara Grossi