STAY TUNED

Book collection 10 anni
Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.
  • No products in the cart.

Il 2018 è Ultra Violet

Anche quest’anno Pantone ha scelto il colore che segnerà il trend del 2018: Ultra Violet 18-3838. Un colore forte, brillante, audace e luminoso, ma anche molto spirituale e associato alla meditazione. Ultra Violet incoraggia senza dubbio alla sperimentazione, ad uscire dalla propria comfort zone per scandagliare nuove possibili scenari.
Nell’interior design e nell’arredo, Ultra Violet fa la differenza, aggiungendo carattere e luminosità, sia attraverso oggetti e complementi sia come colore utilizzato per decorare gli interni.

Livingroome vi offre una panoramica su alcune proposte di brand che hanno usato ed interpretato questo colore.

Le caratteristiche forme geometriche che formano un prato di fiori giganti nell’Antiboldi Lounge Chair di Patricia Urquiola disegnata per Moroso, nella versione Ultra Violet sembrano costituire un tutt’uno con la seduta che le accoglie. Un progetto che invita davvero al raccoglimento e alla meditazione. Anche i pezzi della collezione Big Easy disegnati da Ron Arad sempre per Moroso, nella colorazione viola sembrano enfatizzare la loro naturale morbidezza visuale e la pienezza dei volumi. Queste caratteristiche sono accentuate nella versione del divano Double Soft Big Easy, come pure in Glider, firmato sempre da Arad, dove il viola sfuma abbinato al porpora e ciclamino.

Un colore forte, brillante, audace e luminoso, ma anche molto spirituale e associato alla meditazione.

Arper nelle varie collezioni ha utilizzato questo colore in molte delle sue sedute. Dal brioso design dello sgabello Babar di Simon Pengelly, ad una delle sue icone, la Bowl Chair disegnata da Lina Bo Bardi nel 1951. Da Colina a Cila, due poltroncine scultoree e al contempo flessuose, disegnate rispettivamente nel 2014 e 2017 da Lievore Altherr.

Anche Zanotta interpreta il colore dell’anno in alcuni dei suoi pezzi, come il divano Scott disegnato da Ludovica e Roberto Palomba: anche in questo caso la tonalità scelta sembra accentuare la funzione di accoglienza che questo tipo di seduta offre, invitando al riposo e al raccoglimento.

Ultra Violet diventa davvero brillante se applicato nel lighting design. Un esempio su tutti è L’abat-jour Cindy disegnato da Ferruccio Laviani per Kartell dove le tonalità del viola si accendono sulla superficie metallizzata. La cromatura, che già dona una ricchezza corposa alla lampada, sembra infuocarsi ancora di più dirompendo in riflessi cangianti.

Cambiando completamente materiale, il risultato non cambia. Miss Sissi, lampada da tavolo icona di Flos disegnata da Philippe Starck, è realizzata in policarbonato. Anche questo materiale plastico, nella versione viola della lampada, carica l’oggetto di una luce soffusa ma potente.

Più sofisticata e glamour è Veli, disegnata da Adriano Rachele per Slamp: nella versione viola la lampada è capace di valorizzare gli spazi attraverso una luce diffusa, interpretando a pieno il magnetismo di questo colore.

Viola, viola e ancora viola, anzi, Ultra Violet. Siamo certi che ai prossimi appuntamenti e Saloni dedicati al Design non mancheranno new entry nate come omaggio a questo colore in grado di accendere la fantasia di progettisti e designer.

 

Francesca Castenetto