STAY TUNED

Book collection 10 anni
Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.
  • No products in the cart.

LocHal, da stazione di locomotive a biblioteca pubblica

Nella città olandese di Tilburg, nel sud della nazione, è stata inaugurata a gennaio la nuova biblioteca pubblica, situata dove era una volta la stazione di locomotive LocHal, locale risalente al 1932. Il progetto ha visto la ristrutturazione del vecchio capannone in un luogo di incontro aperto al pubblico, destinato a diventare il cuore del quartiere. Il progetto è stato realizzato grazie a una stretta collaborazione tra Civic Architects, uno dei massimi esperti di architettura pubblica; Braaksma & Roos, nota per la sua competenza nella trasformazione del patrimonio industriale, e Inside-Outside / Petra Blaisse, esperti di interior e landscape design con una vasta esperienza negli interventi tessili.

Un progetto dal sapore industriale, moderno e allo stesso tempo tradizionale.

Gran parte della struttura originaria dell’edificio industriale è stata conservata. L’architettura robusta e aperta – che misura un perimetro di 90×60 m e un’altezza di 15 –  si offre come palcoscenico a tutti i tipi di eventi e mostre, mentre l’installazione di enormi bande di tessuto dal soffitto suddivide gli spazi in una maniera completamente nuove, che rispecchia il concept delle Midden Brabant Libraries. Queste sono conosciute nei Paesi Bassi come le biblioteche più innovative che, in collaborazione con gli abitanti i partners locali, funzionano come spazi di condivisione, raccolta materiali, organizzazione di eventi e come laboratori e co-working.

 

 

L’atrio assume la forma di una piazza coperta con grandi tavoli da lettura pubblici, un’area espositiva e un chiosco del caffè. All’interno ampi gradoni possono essere usati come sedute ma anche come aree espositive. Al secondo piano la galleria e le scale permettono di osservare più da vicino le vetrate storiche mentre i visitatori sfogliano libri o si servono delle tranquille aree di lettura. Al piano più in alto troviamo un ampio balcone con vista panoramica sulla città.

 

 

L’atmosfera dell’edificio è quella di un istituto di conoscenza produttiva. La struttura principale è costituita principalmente di materiali quali l’acciaio di colore nero, il cemento, il vetro e il legno, applicati su grandi superfici. Gli schermi tessili aggiungono accenti di scala e colore. Le imperfezioni dei materiali esistenti contribuiscono molto all’atmosfera autentica del LocHal. L’architettura crea un ambiente industriale colossale per tutti i tipi di attività. Il design degli interni, con i suoi infissi e gli accessori unici, crea un ulteriore livello che aggiunge variazioni ludiche all’esperienza visiva complessiva.

 

Photos credits by Stijn Bollaert

 

Elisa Viglianese