#MDW2016 | Salone del Mobile

  • Salone02
  • Salone03
  • Salone04
  • Salone06
  • Salone04
  • Salone05
  • Salone07
  • Salone01

Vetrina dell’innovazione e luogo privilegiato di relazione e confronto, il Salone del Mobile mette in scena la sua 55° edizione. Dal 12 al 17 aprile il quartiere meneghino Rho ospiterà più di 300.000 operatori da 160 Paesi e un pubblico di oltre 30.000 persone. Una superficie espositiva di 207.000 mq e 2.310 espositori: numeri che confermano l’importanza e l’attrattiva di una manifestazione simbolo dell’arredo italiano e mondiale.
Con un’offerta di prodotti e servizi di altissima qualità, si preannuncia un’edizione interessante in cui i fortissimi temi dell’innovazione e dell’internazionalità si mescolano con le identità tradizionali alla ricerca di un equilibrio nel nome della cultura e della qualità.
Distribuito e articolato in 24 padiglioni, l’evento fieristico ospiterà il Salone Internazionale del Mobile, il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, il nuovo settore xLux, le biennali – EuroCucina e il Salone Internazionale del Bagno – e il SaloneSatellite. Un occasione per vedere dal vivo le novità dell’arredare e i protagonisti che progettano, producono e promuovono gli oggetti di design.
Centinaia, poi, gli eventi collaterali distribuiti in città: la mostra Before Design: Classic, che riflette sull’anima classica dell’abitare contemporaneo; il cortometraggio realizzato dal regista Matteo Garrone, che narra il gusto e l’attualità del made in Italy, e l’allestimento suggestivo Space&Interiors, organizzato dalla biennale internazionale MADE Expo nel Brera Design District.

Dal 12 al 17 aprile il quartiere meneghino Rho metterà in scena la manifestazione simbolo dell’arredo italiano e mondiale

Salone Internazionale del Mobile
Padiglioni: 1-2-3-4-5-6-7-8-10-12-14-16-18-20
Protagonisti i grandi marchi che hanno scritto e accompagnato la storia del design, tra cui: Lago, Pedrali, Alessi, Billiani, Zanotta, De Padova, USM, Driade, Flexform, Thonet, Ethimo, Morelato, Kristalia, LaCividina, solo per citarne alcuni. Aumenta la presenza degli espositori esteri, che raggiunge quasi il 30% delle aziende presenti in fiera, ed è così possibile osservare le differenti espressioni culturali e le loro interazioni.

Salone Internazionale del Complemento d’Arredo
Padiglioni: 1-2-3-4-5-6-7-8-10-12-14-16-18-20
Di pari passo con il nostro tempo, gli allestimenti sottolineano la centralità dei complementi di arredo, sia nel campo dell’abbigliamento che in quello dell’interior. Complementi che vivono di identità propria come singoli elementi, capaci di ridisegnare lo spazio.

xLux
Padiglione: 3
Questo spazio è dedicato ai marchi di lusso che hanno conseguito la progettazione di una nuova tipologia di prodotto, creato da una sintesi tra due realtà: una lineare e una morbida e ricca di dettagli. Forte la presenza dei maggiori brand del fashion design, tra cui: Roberto Cavalli, Versace, Fendi, Ferrè e Borbonese.

EuroCucina
Padiglioni: 9-11-13-15
Verranno presentate le novità relative all’innovazione tecnologica, all’efficienza energetica e alla facilità d’uso di prodotti destinati al mondo del cucinare, mettendo in primo piano l’aspetto qualitativo. Brand come Snidero, Valcucine, Dada, Ernestomeda e Varenna Poliform indagano gli aspetti contemporanei dell’ambiente cucina, dall’open space alla multifunzionalità.
L’evento collaterale FTK (Technology For the Kitchen) accompagna l’esposizione ed è dedicato agli elettrodomestici dotati del più alto livello tecnologico.

Salone Internazionale del Bagno
Padiglioni: 22-24
Welness, design e risparmio energetico: anche il sistema bagno riflette un’esistenza eco-sostenibile, ormai molto diffusa, e sviluppa nuove soluzioni high-tech e prodotti in grado di ottimizzare al meglio l’uso dell’acqua e dell’elettricità. Nei padiglioni saranno presenti più di 200 espositori, tra cui: Geberit e la sua gamma AquaClean, Monolith e Placche di comando; Flaminia con una rivisitazione dei suoi prodotti più celebri, come Bonola, Nile e Roll; Ex.t e le collezioni Plateau e Frame&Rest, rispettivamente progettate da Sebastian Herkner e dai Norm Architects.

SaloneSatellite
Padiglioni: 13-15
Con il SaloneSatellite aumenta lo spazio per le giovani idee, essendo il primo evento che ha dedicato particolare attenzione a questa categoria, diventando subito il luogo di incontro tra imprenditori e i progettisti più promettenti. Tema di quest’anno Nuovi materiali, nuovo modo design/New materials, new design, un tema che esplora quanto di più nuovo le scienze dei materiali offrono oggi. I partecipanti selezionati da un prestigioso Comitato di Selezione saranno affiancati da diverse scuole internazionali di design.

 

Elisa Viglianese

facebooktwitter