Open space cucina: continuità tra passato e presente

  • minikitchen1_new
  • minikitchen2_new
  • minikitchen3_new
  • open1_new

L’immagine della cucina, quale luogo fondamentale in un’abitazione, ha seguito nel tempo numerose mutazioni che riflettono il vivere quotidiano, la cultura e le nuove necessità. Ospitale, bella, funzionale, open space, la cucina si trasforma in un ambiente in cui convivono estetica e tecnologia e, sempre più spesso, evade dalle sue quattro mura in cui è sempre vissuta, intersecandosi con la zona living. Cambia la cucina e si trasforma il modo di cucinare. I media trasmettono ricette alternative, da aggiungere a quelle tradizionali dei taccuini scritti a mano, ci comunicano quanto è popolare lo chef televisivo, ci insegnano ad essere chef nel nostro ambiente domestico. Sempre meno legato ad un’attività di pura sussistenza, il cucinare diventa un piacere, un hobby, un’arte raffinata che punta al soddisfacimento del palato, attraverso mix ricercati e innovativi.
Da oltre 80 anni, Boffi è leader internazionale nella produzione di design applicato alla cucina, al bagno e, più recentemente, anche all’armadio. Con i suoi progetti innovativi, carichi di valori sociali ed estetici, ha saputo cogliere e restituire lo spirito del proprio tempo, interpretando con personalità e innovazione l’evoluzione del gusto e delle tecnologie.

Da oltre 80 anni, Boffi ha saputo interpretare con personalità l’evoluzione del gusto e delle tecnologie

Muovendosi su questo binario, nel 2014 arriva Open, il nuovo programma cucina firmato da Piero Lissoni. Accostandosi alla tradizionale struttura della cucina, Open è un monoblocco di lavoro lungo quasi due metri e mezzo. Costituito da quattro materiali principali, corian bianco, acciaio inox, legno naturale e vetro retinato, è composto da una zona tecnica, avente una struttura a giorno con spalla portante, e da un tavolo bancone, che fornisce al sistema lo spazio necessario, comodo e pratico, per la preparazione o l’uso snack. La grande novità Open, a differenza delle altre cucine Boffi, è la sua destinazione outdoor, permessa da un’accurata scelta di materiali idonei, per rispondere all’esigenza, sempre crescente, di poter cucinare anche all’aria aperta, in un momento in cui anche il barbecure diventa gourmet.
Simbolo di continuità tra passato e presente, il nuovo programma Open è espressione ultima del nuovo modo dell’abitare contemporaneo, una filosofia che trova come archetipo il Minikitchen di Joe Colombo, prodotto nel 1963. Mito del design oltre modo attuale, il Minikitchen è una cucina elettrica monoblocco raccolta in un metro cubo di spazio, facilmente trasportabile grazie alla struttura a carrellone. La versione originale, ora esposta al MoMa di New York, ha visto una riedizione nel 2012, attualmente disponibile.

Simbolo di continuità tra passato e presente, il nuovo programma Open è espressione ultima del nuovo modo dell’abitare contemporaneo

Minikitchen e Open riflettono la realtà della cucina moderna e dell’arte del cucinare, in cui bisogna avere tutto a portata di mano, inclusi la bellezza, l’allegria e il divertimento. Le ruote del Minikitchen sono un’assoluta novità e consentono alla cucina di integrarsi fluidamente nello spazio domestico, mentre i materiali sapientemente selezionati di Open, che non temono l’ambiente esterno, permettono alla cucina di uscire direttamente dalla porta di casa. L’open space cucina non ha più limiti: ruote e materiali idonei hanno scisso in modo definitivo il concetto di cucina dal suo luogo fisico.

 

Elisa Viglianese

facebooktwitter