STAY TUNED

Book collection 10 anni
Begin typing your search above and press return to search. Press Esc to cancel.
  • No products in the cart.

Tallinn Architecture Biennale. Questione di bellezza

La 5a edizione della Tallinn Architecture Biennale (TAB 2019), organizzata dal Estonian Centre of Architecture e curata dall’architetto londinese DR Yael Reisner, ha accolto durante la settimana di apertura (11-15 settembre) circa 2000 visitatori provenienti da oltre 25 paesi. Questa edizione indaga il tema provocatorio del Beauty Matters: The Resurgence of Beauty, mirando ad elevare lo status di bellezza in risposta ad ambienti alienanti e ecologicamente inadatti.

Il programma ufficiale comprende 5 eventi principali: una mostra principale, un simposio, una mostra sul concorso di visione, un programma di installazione e una mostra sulle scuole di architettura internazionale. Parallelamente, questi eventi sono stati arricchiti da un programma satellitare, che comprende 20 attività collaterali ed eventi, dalle mostre alle conferenze, dalle installazioni alle proiezioni di film a tema.

Questa edizione indaga il tema provocatorio del “Beauty Matters: The Resurgence of Beauty”, mirando ad elevare lo status di bellezza in risposta ad ambienti alienanti e ecologicamente inadatti.

<<Aspiring to beauty is aiming at depth — afferma la curatrice — the true challenge in architecture, as it is in poetry, neurobiology, mathematics, or politics. The eight architects, two Estonian and six from around the world, who were invited to contribute to the Curatorial Exhibition were challenged to design a project that is both local to Tallinn and global; a conduit for the emotional experience of beauty in an urban context>>.

 

 

Progettati esclusivamente per la mostra, i progetti si concentrano sull’argomento principale attraverso l’obiettivo dell’abitazione: The Open Cave di Sou Fujimoto Architects (JP); Augmented Nature di Elena Manferdini (USA); The Venn Room di Space Popular (Regno Unito); Tick ​​by KTA (EST); Beauty-Ful (l) Life di Kadri Kerge (EST, USA); Ambiente temporale di Soma (AT); TRANSOCCUPATION di March studio (AU); e Città in crescita di Barnaby Gunning Studio e Yael Reisner Studio (Regno Unito). Le otto installazioni spaziali su larga scala formano insieme una strada nello spazio espositivo principale del museo, dove ognuna è un segmento di un progetto di abitazione, parte di esso o un ibrido di parti, che cattura la sua essenza.

Ad accompagnare i due mesi della TAB 2019, Terribly Beautiful è il titolo scelto per l’Esposizione delle scuole internazionali di architettura, ospitata presso l’Accademia delle arti estoni (EKA), che comprende opere delle più prestigiose istituzioni accademiche di tutto il mondo.

L’evento incoraggia gli architetti a sperimentare nell’insolito contesto estone, rinfrescando la scena locale con ospiti internazionali e coinvolgendo il pubblico in una vasta gamma di dibattiti professionali di attualità.

 

TAB 2019: Tallinn 11 settembre – 17 novembre

 

Photo credits by Tõnu Tunnel and Evert Palmets

 

Elisa Viglianese